Per la Guida Identità Golose il Miglior Chef 2021 è Michelangelo Mammoliti

Michelangelo Mammoliti

Michelangelo Mammoliti, dal 2014 alla guida del ristorante La Madernassa dell’omonimo resort a Guarene (Cuneo), è stato premiato come Miglior Chef dell’anno da Acqua Panna e S.Pellegrino in occasione della presentazione dell’edizione 2021 della Guida Identità Golose.

Nato nel 1985, Mammoliti è stato allievo di Gualtiero Marchesi, ha lavorato con Stefano Baiocco, chef del ristorante Villa Feltrinelli a Gargnano (Brescia). In Francia, ha affinato gusto e tecnica accanto a professionisti del calibro di Alain Ducasse, Pierre Gragnaire e Yannick Alléno, sviluppando uno stile molto personale e audace, dalle spiccate inclinazioni green.

“L’attribuzione del premio Miglior Chef assume quest’anno un significato particolare – ha dichiarato Elisa Pozzi, Sanpellegrino Events & Sponsorship Manager – non è solo la consacrazione di un giovane professionista che ha saputo esprimere il proprio talento al massimo livello ma una testimonianza di fiducia e vicinanza verso chi ha saputo confrontarsi con il periodo più complesso che il mondo della gastronomia abbia dovuto affrontare, senza mai rinunciare ai propri obiettivi. A Michelangelo e a tutti coloro che guardano al futuro mettendo sempre al primo posto qualità e ricerca, l’augurio di tornare al più presto a donare al pubblico momenti unici a tavola.”

Essere al fianco dei professionisti della ristorazione è un impegno che da sempre vede in prima linea Acqua Panna e S.Pellegrino. A maggior ragione in un anno come il 2020 in cui si è scelto di mettere in campo una serie di importanti azioni e contributi concreti destinati a sostenere la ripresa del settore enogastronomico che hanno dato corpo al progetto internazionale #Supportrestaurants. Non si può, infine, parlare di ripresa senza guardare oltre le difficoltà del presente ed è così che il 2020 si è chiuso con il debutto di S.Pellegrino Young Chef Academy, naturale evoluzione del progetto di scouting internazionale S.Pellegrino Young Chef, in cui si manifesta a pieno titolo la scelta di investire a lungo termine sul talento dei giovani,sulla formazione e dunque sul futuro della ristorazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui