L’Italian Fruit Village riparte da Madrid

Emilio Ferrara, presidente del consorzio Edamus

La collettiva di aziende produttive italiane promossa dal consorzio Edamus presente all’edizione 2021 di Fruit Attraction a Madrid. Il settore dell’ortofrutta in questi due anni ha lavorato duramente per mantenere inalterate le produzioni e garantirne la distribuzione e ora deve essere pronto alla nuova sfida globale che vuole prodotti di qualità ecosostenibili.

“Il consorzio Edamus – hadichiarato il presidente Emilio Ferrara –  attraverso la sua piattaforma di internazionalizzazione, l’Italian Fruit Village, si pone tra i principali soggetti promotori della ripresa dell’ortofrutta italiana nel mondo che da Madrid ricomincia la propria attività in presenza”.

Presenti nell’edizione spagnola del Village la OP Terraorti e la sua associata Alphacom srl insieme al Consorzio di tutela del Carciofo di Paestum IGP, le Organizzazioni di Produttori Rago, Armonia, Altamura, Pignataro e AOA.

L’Italian Fruit Village dopo Madrid, sarà presente a Milano in occasione di Tutto Food (22-26 ottobre 2021), al Gustus a Napoli (21-23 novembre) e Fruit Logistica a Berlino (9-11 febbraio 2022). Inoltre, per la prima volta, il Village avrà una sua edizione  BIO durante il Biofach a Norimberga (15-18 febbraio 2022).  Tanti appuntamenti che dimostrano la grande richiesta delle aziende di ritornare a essere protagoniste del mercato internazionale.


La collettiva italiana promossa dal consorzio Edamus all’edizione 2021 di Fruit Attraction

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui